Il vero Cheesecake Americano: ricetta e consigli

41
cheesecake1

Senza saperne il perché, circa 10 anni fa, ho avuto un’irresistibile voglia di realizzare questa torta al formaggio, un dolce tradizionale degli Stati Uniti. Questo accadeva molto prima che i grandi chef la trasformassero in una ricetta di tendenza, creando mille varianti di questo classico dolce: adesso la potete trovare in versione salata, ai frutti tropicali, con verdure, etc…

Insomma, ce n’è per tutti i gusti!

Dopo numerosi tentativi (quasi tutti riusciti!), ho elaborato LA ricetta che vi svelerò oggi: la ricetta del VERO Cheesecake made in USA!

Ecco alcuni trucchi per ottenere un cheesecake perfetto e più simile possibile all’originale: consistenza cremosa, sapore irresistibile, giusta cottura (a proposito, si cuoce o no?) e ingredienti adatti e facili da trovare.

 

Anche perchè non avete mica previsto un’andata e ritorno a New York il prossimo week-end, right?

Innanzitutto, che stampo utilizzare?

Vi consiglio di investire in uno stampo a cerniera, molto pratico e utile per donare un bell’aspetto al vostro dolce. In alternativa, potete sostituirlo con uno stampo in silicone o ricoprendo con vari strati di carta da forno una teglia tradizionale.

Il vero cheese cake: si cuoce in forno o no?

Le due versioni sono corrette, ma hanno ricette differenti e, soprattutto, la consistenza non è la stessa. Tuttavia la torta al formaggio più diffusa nei coffee shops e ristoranti americani è senza dubbio quella cotta.

Posso sostituire il Philadelphia?

La versione tipicamente americana si fa con il famoso formaggio bianco, ma potete sostituirlo con altre marche di formaggio cremoso spalmabile, non salato.

Quali biscotti usare per la base?

La base originale (o “crust” in inglese) è fatta di Grahams Crackers, biscotti di farina bianca e germe di grano dal gusto veramente unico! Potete trovare delle basi di cracker Grahams già pronte  in negozi specializzati. Potete anche sostituirli con dei biscotti secchi tipo digestive o di pasta frolla, per avere un gusto più ricco e “burroso”

Voilà! Adesso avete tutti gli elementi per riuscire a realizzare un delizioso Cheesecake  proprio come negli States!

 

La ricetta originale del Torta al Formaggio (per 6/8 persone)

Ingredienti

Per la base:

250gr di biscotti tipo Grahams Crackers

80gr di burro fuso

 

Per la crema:

500gr di formaggio cremoso spalmabile tipo Philadelphia

3 tuorli d’uovo

3 albumi montati a neve

125 gr di zucchero

Estratto di vaniglia tipo Mc Cormick

cheesecake2

Preparazione del Cheese Cake Americano:

-Riscaldate il forno a 160°

-Sbriciolate i biscotti e uniteli al burro fuso amalgamando bene

-Mettete l’impasto nello stampo a cerniera, formando una base liscia compatta. Non c’è bisogno d’imburrare la teglia.

-Mettete la teglia in forno e fate cuocere la base per 10 minuti

-Sbattete con un mixer elettrico il formaggio, i tuorli, lo zucchero e la vaniglia. In seguito aggiungete delicatamente gli albumi montati a neve.

-Versate la crema sul fondo di biscotti già raffreddato.

-Mettete in forno per circa 30 minuti. Ricordatevi che il centro della torta deve restare umido! Verificate con uno stuzzicadenti, cercando di non danneggiare troppo il dolce.

 

Ed ecco alcuni consigli per evitare che il vostro Cheese Cake si spacchi a causa dello sbalzo di temperatura:

-Non togliete subito il dolce dal forno

-Aspettate che il forno si raffreddi per 5 minuti senza aprirlo

-Lasciate la torta in nel forno aperto per 5 -10 minuti

-Mettete la torta in frigo per almeno 3 ore prima di servirla (ancora meglio se la preparate il giorno prima)

-Lasciate il cheesecake a temperatura ambiente per circa 30 minuti prima di gustarlo

 

Buon appetito!

41 commentaires

  1. Marika

    Ciao! Bella ricetta, complimenti!!! Vorrei provarla, ma ho solo un dubbio… con queste dosi, che dimensioni deve avere lo stampo da usare? Va bene 28 cm o meno?
    Grazie!!!

    Rispondi
  2. elisabetta

    io metto anche la ricotta oltre al philadelphia e le uova le metto intere senza montare le chiare 250 ricotta 250 philadelphia 5 uova ecc…

    Rispondi
    • Clark
      Clark

      Ciao Maria Lucia, non ti preoccupare con il forno a 160° e la prima infornatura per soli 10 minuti non c’è nessun rischio 😉 Happy baking!

      Rispondi
  3. clara

    È normale che in forno sembra stia bollendo? E che si sia gonfiata al centro? Si solidificherá dentro o fuori dal forno?

    Rispondi
  4. Mery

    Ciao cara! volevo provare la tua ricetta, ma ho un dubbio. io ho un forno elettrico a casa, ventilato. Tu usi un forno a gas? Se si, come mi regolo per le temperature e con i tempi di cottura?

    Rispondi
    • Clark
      Clark

      Per il forno elettrico ventilato segui pure la ricetta, preriscalda il forno e lascialo a 160° Happy baking ! aspetto di sapere come è venuto …

      Rispondi
      • Domenico

        Aiutoooo
        Oggi la sto rifacendo per la seconda volta.
        La prima era perfetta e buonissima.
        Questa volta la crema mi é venuta liquida. Perché???

        Rispondi
        • Clark
          Clark

          Forse gli albumi non erano ben montati a neve… Per i dolci è fondamentale seguire la ricetta alla lettera. Non disperare sono sicuro che la prossima volta sarà perfetto!

          Rispondi
  5. Barbara

    Questa ricetta è strepitosa, faccio sempre un figurone alle feste, ed è BUONISSIMISSIMA!!!
    Grazie per i consigli, soprattutto per la fase di raffreddamento, davvero preziosi!!
    Complimenti e grazie!!!

    Rispondi
      • Lara

        Ciao ho provato questa ricetta e il dolce è venuto benissimo! Preziosi i consigli di raffreddamento.. A volte basta un accorgimento semplice a cui non si pensava, per avere un risultato super!

        Rispondi
    • Clark
      Clark

      Io aggiungerei piuttosto la buccia grattuggiata del limone per dare l’aroma 🙂 tienimi aggiornato sul risultato! Gnam gnam

      Rispondi
  6. Maurizio

    Stupenda. L’ho già fatta una decina di volte e ho sempre fatto un figurine. Adesso tra l’altro ne sto muovendo una. Sabato mi sono sbizzarrito ed ho diviso un terzo di crema alla quale ho aggiunto un paio di cucchiai belli pieni di nutella ed ho guarnito la crema bianca con strisce di crema alla nutella, ottima anche se la prossima volta dovrò diminuire la dose di zucchero in quanto la nutella l’ha addolcita troppo, ma merita di essere provata. Appassionati di nutella fatevi sotto…. Ciao a tutti

    Rispondi
  7. Anna

    Ho una domanda … ma bisogna usare la panna acida? Alcuni la mettono altri no e ho il dubbio….

    Rispondi
    • Clark
      Clark

      Hello!! Io metto formaggio cremoso spalmabile tipo Philadelphia e non uso la pann acida! Nella ricetta trovi tutti i dettagli e ti assicuro che il cheesecake sarà incredibile !

      Rispondi
  8. paula

    ciao 🙂 vorrei sapere se la base di biscotti sbriciolati nella versione con il tuorlo la si deve cuocere oppure no ? se e si a quanti gradi per quanti minuti?

    Rispondi
  9. federica

    Ricetta fantastica ma vorrei fare una domanda ma c’è una versione di cheesecake in cui il guscio di biscotti è alto tanto quanto il ripieno? Se la memoria non mi inganna lessi una ricetta tempo fa…grazie in anticipi and again congratulaion

    Rispondi
    • Clark
      Clark

      Consiglio sempre una cottura a forno statico e di controllare sempre la cottura, per non avere un risultato troppo dorato. Just a tip, puoi finire la cottura per evitare di dorarla troppo, con un film alluminio sopra 😉

      Rispondi
  10. Stefy

    Ciao vorrei fare qursta torta per domani ma mi chiedevo se senza panna non si sentisse troppo formaggio,? il mio fidanzato vuole una vera cheesecake ma a freddo non cotta anche se questa sembra buona, me la assicuri? Faro una bella figura ? si sentira che è cotta o non se ne accorgera dalla foto non si direbbe

    Rispondi
    • Clark
      Clark

      Sorry per i tempi di risposta. Spero che hai trovato nel frattempo una soluzione per la tua serata. Effettivamente, esistono delle ricette di cheesecake che puoi trovare su internet. Ma il vero cheesecake americano va cotto al forno 😉

      Rispondi
  11. Michela

    Ciao,
    Io vorrei provare a farla doppia per avere una torta più alta. I tempi di cottura sono gli stessi?
    Grazie!!
    Michela

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *