I Segreti della Cucina Americana: Baking Powder e Baking Soda

4

Cupcake, cookies, pancakes, muffins… Tutte queste squisitezze che vediamo nelle serie TV e nei film americani, fanno voglia, no? Per i più fortunati, avete già avuto modo di assaggiarli durante un viaggio negli Stati Uniti… ma se non hai ancora avuto modo di partire e sei curiosa come me, immagino che avrai già provato a farli in casa.

Différence entre la baking soda et la baking powder américaines

Con Internet  e la diffusione dei libri di cucina americana in Italia, non c’è niente di più semplice che trovare delle ricette e provare a farle per stupire la propria famiglia e gli amici con piatti e dolci tipici degli States!

Sì ma… Anche a te è già capitato di chiederti:

« Perché i miei cupcakes non sono lievitati come quelli sulla foto? »

« Perché i miei cookies sono così secchi? »

« Perché i miei pancakes sono così pesanti? Nei film ne mangiano una pila intera, mentre io dopo uno piccolo sono già piena, dev’esserci un problema… »

« Perché i miei blueberry muffins non sono soffici come quelli che avevamo mangiato al B&B di New York ? »

 

Ti è già capitato? Ecco allora la risposta alle tue domande: ti sveliamo il segreto per riuscire al meglio i tuoi dolci americani!

Può trattarsi di un problema di proporzioni: infatti le misure americane sono a volte un po’ difficili da seguire (puoi dare un’occhiata al nostro articolo 3 Soluzioni per Convertire le Misure delle Tue Ricette Americane). Ma spesso si tratta della difficoltà nel trovare i VERI ingredienti americani.

Forse hai notato due ingredienti in particolare che sono presenti spesso nelle ricette americane: il baking soda e il baking powder, cioè il bicarbonato di sodio ed il lievito istantaneo. Sono entrambi ingredienti che permettono di far lievitare l’impasto.

 

« Qual è la differenza fra il Baking Soda ed il Baking Powder ? »

 

Baking sodaIl Baking Soda

Si tratta del bicarbonato di sodio puro, che produce diossido di carbonio quando entra in contatto con dell’umidità e con un alimento acido (per esempio il cioccolato o lo yogurt). Le sue bollicine gonfiano sotto l’effetto del calore, areando l’impasto che si solidifica tutto attorno cuocendo. Tale reazione comincia quasi subito, bisogna quindi mischiare il baking soda americano rapidamente e metterlo a cuocere subito per non ottenere un dolce sgonfiato e duro.

 

Il Baking Powder

E’ l’equivalente del nostro lievito istantaneo ed è composto da bicarbonato di sodio, acido tartarico e spesso amido di mais. Il baking powder americano funziona quindi nella stessa maniera che il baking soda, ma senza interagire con altri ingredienti acidi. Contrariamente al baking soda, è necessario lasciar riposare l’impasto (per esempio come nel caso della pastella per pancake fatta in casa).

 

Siamo spesso tentati a sostituire l’uno con l’altro, o a comprare gli equivalenti italiani (lievito e bicarbonato di sodio). Non è per forza la miglior soluzione. La pasticceria è una questione di precisione chimica! Diversi ingredienti causeranno reazioni diverse da quelle volute. Scambiandoli / sostituendoli i tuoi dolci saranno meno “yummy”, e addirittura può’ causare un flop della tua ricetta…

Sperando che questa spiegazione ti sia stata utile, sarà l’occasione giusta per ritentare alcune ricette americane per le quali i primi tentativi non erano incoraggianti. Facci sapere com’è andata!

PS. Per acquistare del Baking Powder e del Baking Soda online, clicca sulle loro foto!

4 commentaires

  1. Serena

    Quanto deve riposare l’impasto se si usa la baking powder? Per esempio per fare un ciambellone.
    E in generale cosa è meglio usare tra baking powder e baking soda?

    Rispondi
    • Clark
      Clark

      Il baking powder è l’equivalente del lievito istantaneo, mentre per il baking soda è necessario un elemento acido (yogurt, succo di limone…) per i dettagli puoi andare a rivedere l’articolo!!

      Rispondi
  2. Cucicucicoo: Eco Sewing and Crafting

    Ottimo articolo! Sono statunitense e abito da anni in Italia, e onestamente non avevo mai capito bene la differenza tra le due, solo che non erano intercambiabili. Molte persone me lo chiedono e non so mai come rispondere. Ho linkato a questo post dal mio sito oggi, quindi grazie!! 🙂 Lisa

    Rispondi
  3. Elena

    è vero che in cucina serve precisione, ma non penso che gli equivalenti italiani possano creare problemi, soprattutto il baking soda, il bicarbonato di sodio puro quello è, in italia e in america, no?

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *